Stampa

pdf articolo

Il progetto “sfumando”
Percorso di gruppo per la disassuefazione dal fumo di tabacco

Autori

Tema

Ad oggi è concordemente riconosciuto dalla ricerca e dall’esperienza clinica che la riduzione della dipendenza dal tabacco è determinante nel prevenire lo sviluppo di patologie legate al fumo (Pieri, Chellini, Gorini,2014). Clinica e letteratura, inoltre, sono concordi nell’individuare un’associazione tra l’uso giornaliero di sigarette e schizofrenia, anche nelle sue fasi iniziali (De Leon et al, 1995; Gallus, Garattini et al, 2007, Myles, Shiers, Curtis 2012, Curtis 2016).


Obiettivi

Il progetto “Sfumare” dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda, si pone come obiettivo quello di promuovere la riduzione e la cessazione dell’uso di tabacco in fumatori altamente dipendenti con particolare attenzione a giovani pazienti UHR e FEP.


Materiali e Metodi

Il percorso di disassuefazione dal consumo di tabacco prevede un percorso di otto incontri così articolati:
Prima visita pneumologia presso il CTT dell’A.O. Ospedale Niguarda Ca’ Granda (test Fagenstrom);
Un colloquio psicologico clinico individuale di assessment su invio del medico pneumologo (test motivazionale Mondor, diario del fumatore);
Cinque sedute di gruppo a indirizzo CC a cadenza settimanale;
Visita pneumologica individuale di follow-up a distanza di un mese dall’ultima seduta di gruppo


Conclusioni

Tale progetto, che vede la collaborazione del CTT (Centro Trattamento Tabagismo) e di Programma 2000 opera nell’ottica di prevenzione e cura della dipendenza da fumo di tabacco ma anche della riduzione dello stigma psichiatrico e dell’empowerment: il gruppo è infatti diretto ai dayli smokers con e senza diagnosi psichiatrica e si svolge nella sede di Programma 2000.


Bibliografia